navLeft On line Poker 777 - il portale di poker sempre aggiornato chips navRight



Sabato 19 January 2019 

Archivio poker on line

Nonostante le prestazioni delle giocatrici non siano state eccelse nel corso del World Series of Poker 2010 va detto che sono si sono visti numerosi confronti uomo-donna ai tavoli di poker. Jennifer Harman continua a brillare in questo torneo grazie ad un talento indiscusso trasmessole dal padre con cui iniziò a giocare a poker all’età di 8 anni. Al compimento dei 21 anni la sua carriera nel mondo del poker è decollata come professionista. Originaria di Reno Harman ha partecipato a numerosi tornei prendendo parte per la prima volta al WSOP di Las Vegas nel 1996. Le sue grandi capacità la portarono a guadagnarsi il sesto posto al $ 2,500 buy-in Pot-Limit Hold'em Event nel 1999 ed un posto pagato al $ 1,500 buy-in Limit Hold'em. Nel 2000 vinse il primo braccialetto WSOP che la rese celebre nel mondo del poker; impresa ripetuta nel 2002 che scrisse il suo nome nel firmamento delle stelle del poker femminile.

The Skycity Casino di Queenstown, una ridente cittadina australiana meta di turismo di massa sta ospitando il famoso torneo di poker Australia New Zealand Poker Tour(ANZPT). Il campionato, iniziato il 20 luglio, ha visto l’adesione di 134 nella prima giornata dell’evento e ad oggi 91 giocatori sono ancora in gara. L’evento principale mette in palio un montepremi di 200.000$ ed il campione riceverà inoltre un bonus eccezionale di 58.000$. Molti giocatori di poker molti conosciuti hanno preso parte alla competizione; tra questi: Lee Nelson, Aaron Benton, Simon Watt, Jason Gray, Tony Hachem e Michael Spilkin. Chris Levick, il vincitore dell’ultimo ANZPT Melbourne è attualmente in gara, ma non è riuscito ad imporsi come successo. Levick ha dovuto abbandonare la gara nel corso dell giornata 1C.

L’ottava edizione del torneo Irish Classic Poker Festival si terrà dal 12 al 22 agosto 2010 a Cork in Irelanda. La località è stata insignita del titolo di città della cultura nel 2005 grazie all’atmosfera allegra e rilassata che si respira e nota in tutto il mondo per la birreria Murphy. Gli appassionati di poker parteciperanno ad un festival del poker ospitato nel lussuoso Macau Sporting Club cittadino. L’Irish Classic Poker Festival ha offerto ai partecipanti grandi spunti grazie ad un modesto buy-in che ha permesso a tutti di prendere parte al torneo. Quest’anno saranno messi a disposizione 4 eventi secondari Supersatellite che daranno accesso all’evento principale.

John Dolan alias JRD312, parteciperà all’edizione 2010 del November nine; gli appassionati di poker attendono le sue gesta dopo gli ottimi risultati ottenuti nelle sale da poker online americane. Questo giovane professionista di 24 anni viene dalla Florida ed ha abbandonato gli studi per dedicarsi pienamente al poker; decisione osteggiata dalla famiglia. È riuscito comunque ad avviare una carriera di successo nel mondo del poker nonostante le difficoltà di districarsi tra tornei e lavori occasionali. Attualmente riesce a mantenersi grazie ai proventi di tornei; Dolan ha infatti vinto ad oggi un totale di 1,2 milioni di dollari.

Phil Ivey e Phil Hellmuth sono due giocatori molto talentuosi nel panorama del poker mondiale. Nonostante portino lo stesso nome sembra che tra i due non scorra buon sangue; i giocatori si sono spesso lanciati accuse reciproche. Ivey è stato incoronato miglior giocatore il 19 giugno 2010 e si è posto l’obiettivo di vincere almeno 30 braccialetti nella sua carriera di professionista del poker. È sicuramente un obiettivo raggiungibile per il Tiger Woods del poker considerando la giovane età e gli ottimi risultati già raggiunti. Tuttavia Hellmuth, che si considera nettamente superior all’omonimo, ha dichiarato il progetto di Ivey irrealizzabile sostenendo che quest’ultimo non sarà in grado di batterlo per i prossimi 5 anni. Va sottolineato che iI due giocatori non si sono mai incontrati prima se non in occasione della trasmissione televisiva High Stakes Poker in cui Ivey ha comunque ottenuto più successi dell’antagonista.

Grande appuntamento per tutti gli appassionati e protagonist del poker che parteciperanno alla sedicesima edizione del torneo Marrakesh Poker dal 10 al 19 settembre 2010. Un’evento imperdibile ospitato dal Majestic Casino El Saadi per vivere una giornata in allegria e approfittare della piscine per rinfrescarsi visti i 28 gradi C previsti; inoltre gli ospiti avranno la possibilità di gustare la cucina marocchina. Saranno inoltre disponibili eventi secondari da 500€, 900€ e 1.800€ oltre all’evento principale con un buy-in da 4.500€ ed un montepremi garantito da 3 milioni di dirhams, pari a 270.000€.

Gli appassionati di poker hanno partecipato attivamente alla sfida lanciata da Tom Dwan nel corso dell’High Stakes poker games online. Tom Dwan aveva infatti deciso di sfidare Patrick Antonius scatenando l’ira di Daniel Cates alias "Jungleman 12" forte del vantaggio ottenuto al NL Hold'em $ 100/$ 200. Dwan ha quindi rilanciato a Cates la sfida del Durrrr ripromettendosi di affrontare successibamente Antonius. Lo scontro è fissato tra due settimane.

Mentre molti appassionati di poker vedono in Michael Mizrachi il futuro campione del mondo di poker, Duhamel Jonathan punta alla vittoria forte del gran numero di chip a suo favore. Infatti il ventiduenne concorrerrà il nove novembre all’atteso torneo, ma prima della gara si concede un periodo di riposo visti i suoi tanti impegni ai tavoli di poker nella passata stagione. Gli 811.823$ ricevuti per le sue grandi performance gli consentiranno infatti di viaggiare e rilassarsi. A parte qualche regalo per la famiglia Durnahel utilizzerà i guadagni per continuare il suo percorso da professionista nel mondo del poker.

Gli appassionati di poker conoscono le gesta dell’australiano Joe Hachem ai tavoli di poker ed il suo successo senza precedenti all’evento principale del World Series of Poker del 2005 che lo fece diventare una vera leggenda del poker sbaragliando la concorrenza di 5.619 participanti. Hachem si aggiudicò il titolo giocando per 14 ore e sconfiggendo Steve Danneman all’ head's up finale. Dopo sei mani Hachem vinse il campionato di poker lasciando il pubblico presente esterefatto. Al momento della vittoria Hachem concorreva per l’Australia, ma ha comunque ringraziato tutti i sostenitori americani presenti per il sostegno ricevuto.

Dave Ulliot alias “Devil Fish” racconta ai suoi fan il lungo percorso nel mondo del poker nell’autobiografia dal titolo“Devilfish - The Life and Times of a Poker Legend”. La storia di Devil Fish ha dell’incredibile in quanto prima di diventare il grande giocatore di poker che tutti conosciamo ha avuto una vita difficile fatta di violenza e crimini ed un periodo in prigione.

Il torneo Deepstack Poker tenutosi al Casino Partouche di Aix-en-Provence lo scorso fine settimana ha attirato numerosi appassionati di poker. 408 giocatori hanno infatti preso parte a questo evento con un buy-in da 550€. Questa tipologia di gara è diventata molto poplare tra gli appassionati di poker per la sua struttura che consente di raffinare la propria startegia ai tavoli. I partecipanti, con 50.000 chip iniziali, si sono dati battaglia per diverse ore e la competizione ha visto emergere i nomi di 10 giocatori: Philippe Villa, Ali Rahmouni, Abderazak Zaghdoud, Mohammed Bourhil Geoffrey, Izquierdo, Mickael Arnau, Julien Cesarini, Ali Fernides, Hisham Zaakour e Christophe Keopraseuth.

Mentre i grandi professionisti del poker si preparano a prendere parte alla competizione del 9 novembre Breeze Zuckerman si gode il meritato successo. Zuckerman è una grande appassionata di poker originaria di Israele che si è particolarmente distinta all’evento principale del World Series of Poker (WSOP). Mentre le altre donne presenti alla manifestazione di poker hanno abbandonato la gara ai primi stage Breeze ha conquistato il 121o posto in classifica su 7.319 giocatori iscritti aggiudicandosi un premio di 57.102$. Zuckerman è una giornalista e l’ingresso tra i professionisti del poker non era nei suoi piani. Il suo incredibile talento l’ha comunque portata a vincere il titoolo di“Last Woman Standing”.

Dopo la Francia anche negli Stati Uniti si sta arrivando ad una graduale liberalizzazione del poker. Qui il poker si è diffuso molti anni fa, ma i siti web che offrivano servizi di gioco in rete sono proibiti dal 2006 dalla legge federale ”Unlawful Internet Gambling Enforcement Act” (UIGEA). Nonostante tale legge molti siti internet hanno potuto legalizzare il poker online entro i confini con leggi interne. Ora si pensa a seguire la scia della Francia e di giungere ad una liberalizzazione collettiva grazie alla pressione di un gruppo di appassionati detto“Poker Players Alliance” sulle forze governative.

Johnny Chan è un grande giocatore di poker conosciuto per talent e tecnica. Proveniente da Guangzhou in China, Chan e la sua famiglia si sono trasferiti negli Stati Uniti quando aveva 16 anni aprendo un ristorante. Come ogni giocatore di poker Chan ha iniziato puntando 500$ riuscendo a vincere a volte fino a 20.000$. A 18 anni Chan si è iscritto all’ Università di Houston studiando ristorazione , ma la passione per il poker lo ha portato a lasciare gli studi per dedicarsi a tempo pieno alla carriera da professionista del poker trasferendosi poi a Las Vegas.

Il World Series of Poker (WSOP) 2010 ha visto il successo i fratelli che sono riusciti a conquistare posizioni pagate all’evento principale. Eric Mizrachi è stato eliminato prematuramente mentre il fratello è rimasto in gara fino al quinto giorno della competizione. Robert e Michael hanno difeso l’onore di famiglia gareggiando fino al sesto giorno della competizione. Mentre Robert ha terminato con poche chip Michael Mizrachi ha raccolto 6 milioni chip in una mano.

I giocatori in finale al World Poker Tour (WPT) Bellagio sono finalmente noti. Dei 353 iscritti solo 6 sono arrivati al tavolo finale. Gli appassionati di poker francesi puntavano su Guillaume Darcourt che però non ha conquistato neanche una posizione pagata. Patrick Sacrispeyreha invece ha terminato la competizione al 13o posto con un premio di 33.986$. Il favorito alla vittoria rimane Phil Ivey, ad oggi considerato il miglior giocatore del mondo. Dopo aver vinto l’ottavo braccialetto al World Series of Poker di Las Vegas si accinge infatti a vincere ancora il titolo WPT vista la scorta di 1,45 milioni chip.

L’evento principale del World Series of Poker (WSOP) continua ad appassionare gli amanti del poker con la sfida continua tra i 235 partecipanti ancora in gara; alla fine del quarto giorno Matt Aflleck, che nel 2008 aveva vinto 282.285$, si è confermato chip leader. Si tratta di un grande risultato per un giocatore che vive esclusivamente degli introti dei tornei online. Molti altri grandi nomi del poker sono ancora in gara; tra questi Johnny Chan vincitore di due titoli WSOP. Chan ha conquistato il ventiquattresimo posto con 1.750.000 chip mentre i fratelli Mizrachi sono ancora in gara (Michael Mizrachi in quaraantunesima posizione).

Non si fa altro che parlare della Spagna ultimamente sia per il trionfo ai Mondiali di calcio 2010 che per i successi dei tennisti iberici a Wimbledon. Anche il torneo di poker Estrellas Poker Tour Madrid è stato vinto dallo spagnolo Marc Colome, ventiduenne di Barcellona che si è seduto al tavolo finale con il terzo miglior stack di chip. La competizione ha visto la partecipazione di 291 nonostante la vicinanza cronologica con il World Series of Poker di Las Vegas. Tra questi campioni del poker come Juan Manuel Pastor, Alvaro Ballesteros e Sergio Garcia.

Gli appassionati di poker conoscono le pazze scommesse di Mike Matusow detto "The Mouth" per le incredibili anticipazioni che spesso è in grado di diffondere. Il 5 maggio aveva proposto a Ted Forrest una scommessa da 2 milioni di dollari se fosse riuscito a pedere 22 kg entro il 22 luglio (pari a 90.909 dollari a kg). Il 13 Ted Forrest si è pesato al Rio Pavilion vincendo la scommessa dopo essere sceso a 62,73 kg. Forrest ha ditto di non essere stato motivato dal denaro, ma dalla volontà di dimostrare che tutto è possibile.

Phil Ivey si è distinto ancora una volta per il grande talento dimostrato al World Poker Tour Bellagio Cup IV. Questo torneo ha visto la partecipazione straordinaria di 353 giocatori appassionati di poker che hanno poi potuto tenatare la fortuna al WPT Bellagio dove è stato possibile iscriversi fino all’inizio del terzo giorno. I grandi nomi del poker hanno realizzato giocate spettacolari; tra questi ricordiamo Phil Hellmuth, Tom Dwan, Daniel Negreanu, Chris Ferguson e Phil Ivey. Quest’ultimo ha già raggiunto buoni risultati alla fine del terzo giorno posizionandosi al nono posto nonostante molti campioni di fama internazionale siano stati eliminati. Giocatori come Men Nguyen, Annette Obrestad, Todd Brunson sono ancora in gioco.

Come ci si aspettava la liberalizzazione del gioco d’azzardo online in Francia ha portato ad un clima di legalizzazione ed a un grande successo per le piattaforme. Le statistiche parlano chiaro: sono stati registrati 1,2 milioni di conti e la coppa del mondo ha contribuito a ravvivare il settore; un vero catalizzatore per il mercato! Secondo ARJEL i siti di scommesse sportive e le sale da poker online hanno registrato 9 milioni di scommesse per un valore di 83 milioni di euro nell’ultimo mese; il doppio di quanto realizzato nel 2009 da La Française des Jeux (FDJ). La fine del monopolio è stata fortemente voluta da Brussell che spingeva per la liberaluizzazione dal 2005. Scommesse sportive e poker hanno ora un ruolo da leader nel mercato.

Mentre i giocatori più famosi del mondo mirano a conquistare il braccialetto del World Series of Poker, molti altri puntano all’evento principale del Mega Stack Series, che si tiene al Caesars Palace di Las Vegas. La competizione vede la partecipazione di tantissimi appassionati di poker che pagano un buy-in di 1.060 dollari. 773 amanti del poker hanno partecipato al fianco di celebrità francesi e dopo due giornate di gara sono rimasti in gara oltre 310 giocatori. Il premio in palio è di 142.000$ e Regis Burlot, ancora in gara, si è fatto notare per la migliore performance e 255.000 chip.

Il sogno degli appassionati di poker è di partecipare almeno una volta alla finale di un torneo come il prestigioso evento principlae del WSOP. Per Nicolas Babel, giocatore francese sconosciuto, si tratta della seconda partecipazione dopo l’evento principlae del 2009. Spinto da una grande passione per il gioco il campione ha vinto il pacchetto con 200 biglietti garantiti, ora potrebbe succedere di tutto a Nicolas Babel.

Dopo due giorni di competizione 112 lottano ancora per il titolo del $10,000 event of the World Poker Tour Bellagio. Ad oggi i giocatori francesi hanno buone posizioni e Guillaume Darcourt ha confermato la sua fama di professionista del poker e Patrick Sacrispeyre, Paul Benichou and Alain Roy sono ancora in gara. Oltre ad essere il chip leader Guillaume Darcourt è già detentore di un titolo World Poker avendo trionfato a Bucarest all’inizio del 2010.

Molte aziende cercano di approfittare in ogni modo della liberalizzazione in material di gioco d’azzardo online; un mercato davvero remunerativo. Sono molte le aziende ad offrire assicurazioni ai giocatori di poker online che risultano comunque poco convenienti per i diretti interessati. Le offerte attraggono infatti gli appassionati di gioco online promettendo loro un rimborso del 74% delle puntate in caso di perdita, ma le condizioni per ottenere il risarcimento vanno analizzate attentamente.

Nella lunga lista di applicazioni fornite da Google potrebbe aggiungersi il gioco d’azzardo più célèbre al mondo: il poker. Sin dagli esordi nel 1998 Google non ha mai smesso di sviluppare nuovi servizi per gli utenti tra cui:“Google map, la posta elettronica, la chat sincrona e molto altro. Ora il gigante del web sta pensando al gaming online come nuovo campo di espansione; l’indiscrezione viene dal sito internet TechCrunch secondo cui il nuovo progetto di google si avvarrebbe della collaborazione di Zynga che sviluppa le applicazioni legate al poker per Facebook. Zynga e Google stanno già lavorando insieme da qualche anno e si parla di investimenti tra i 100 ed i 200 milioni di dollari per questa operazione.

Come ci si aspettava la liberalizzazione del gioco online in Francia ha portato effetti positivi; le statistiche hanno registrato un numero record di accessi e depositi sui siti di scommesse sportive e poker. Jean-Francois Vilotte, presidente dell’ Authority che regola i giochi online - ARJEL, dichiara che in un solo mese le scommesse hanno raggiunto 80 milioni di euro e che sono stati aperti oltre un milione di conti di gioco. ARJEL si prepone lo scopo di vigilare sui siti di gioco d’azzardo autorizzati e combattere il dilagare degli operatori senza licenza. Con l’apertura del mercato ARJEL ha ricevuto 44 richieste per ottenere la licenza compresi siti di scommesse sportive, ippica e poker; 23 licenze sono state date a 15 operatori con qualche operatore che ha acquisito anche 3 licenze allo stesso tempo.

Ancora una volta le donne si afferamano nel mondo del poker : alla VI Bellagio Cup, nel corso del World Poker Tour (WPT), Jennifer Tillyha sbaragliato la concorrenza di 90 giocatori di poker aggiudicandosi il montepremi del 5,000$ NLHE event. La vittoria le è valsa ben 124.455$. Jennifer Tilly lavora come attrice (ha interpretato Violet nel film di James Bound), ma è anche la compagna del celbre professionista del poker Phil Laak. Possiamo considerare Jennifer un vero talent del poker in quanto prima donna a vincere il World Series of Poker (WSOP). La vincita totale dell’attrice per la partecipazione ai tornei raggiunge i 650.000$.

La Cina inizia la sua battaglia ai siti di gioco d’azzardo online tra cui i siti di poker, casino e scommesse sportive che dovrebbero moderare la promozione e rafforzare i controlli sui giocatori. Secondo il quotidiano China Daily gli operatori che trattano poker e scommesse sportive hanno il dovere di identificare i giocatori che accedono ai loro siti. I minorenni non devono in nessun caso accedere alle piattaforme online e deve essere implementato un piano contro la dipendenza ed i suoi effetti. Gli operatori devono attenersi a regole precise volte alla tutela dei giocatori.

È risaputo che partecipare e vincere il World Series of Poker (WSOP), il torneo di poker più prestigioso del mondo, è il sogno di tutti i giocatori professionisti del poker e il culmine della carriera per gli amanti del poker in generale. In ogni edizione del WSOP, prima dell’evento principale, viene assegnato il titolo di miglior giocatore ai giocatori che si sono ditinti nelle varie serie del torneo. I criteri di assegnazione sono semplici e prendono in considerazione le prestazioni dei partecipanti in tutti i tornei dell’anno (fatta eccezione per Casino employees event, Ladies Event, Senior Event ed evento principale). Nella stagione 2010 questo prestigioso torneo è andato a Frank Kassel. L’americano di 42 anni di Chicago è stato eletto successore dell’ italo-australiano Jeff Lisandro (vincitore di 3 braccialetti lo scorso anno).

L’evento principale del World Series of Poker 2010 di Las Vegas continua senza intoppi. Nella seconda giornata dell’evento principale 2B – sabato scorso - dopo numerosi duelli solo 1.359 dei 2.734 sono rimasti in gara. Il risultato è sorprendente se si considera che molti tra i giocatori favoriti sono ora fuori gara; tra questi troviamo Doyle Brunsone Phil Ivey (che non è riuscito a ottenere il successo dello scorso anno), Roland De Wolfe, Hevad Khan, Andy Bloch, Dan Kelly, etc. Una giornata davvero sfortunata per questi giocatori che in passato hanno raggiunto risultati eccelsi.

Il poker rallysu barca, conosciuto anche come "Poker Run", si è svolto in Canada lo scorso sabato. L’edizione ha registrato un calo delle iscrizioni rispetto agli anni precedenti. Il numero delle imbarcazioni è diminuito del 50% (da 20 a 10 barche). La diminuzione dell’affluenza dipende da vari fattori secondo Dave Bodner, rappresentante del Lions Club of Rockland, partner dell’ American Association Poker Runs, che organizza l’evento. Lo scarso successo dell’edizione è stato infatti dato dalla scelta di date poco allettanti; la regata del 2010 si è infatti svolta un mese prima del solito. Inoltre il World Series of Poker (WSOP) è ancora in corso di svolgimento e coinvolge un gran numero di giocatori. Bodner non sbaglia a ciatre la crisi economica tra i fattori che hanno portato ad una scarsa partecipazione a quest’avventura del poker in barca.

È risaputo che nonostante la crisi il poker mantiene un grande successo sia a livello virtuale poker che per quanto concerne i casino reali. La famosa rivista mensile “Poker VIP dedicata al mondo del poker propone articoli ed interviste sul mondo del poker. Una vasta sezione della pubblicazione è dedicate al poker e alla recente liberalizzazione del settore avvenuta in Francia. Il poker online sta infatti sperimentando una fase molto dinamica con un cospicuo aumento di giocatori, investimenti pubblicitari e sale da poker.

Molto giocatori di poker online sono stati vittime di truffe nella Korea del Sud. I due responsabili Yu (30 anni) e Kim ( 29 anni) hanno violato oltre 700 sale da poker online. I pirati informatici hanno utilizzato un software chiamato Netbot Attacker per diffondere virus in vari computer di cybercafe e hanno avuto la possibilità giocare a poker online conoscendo le mani degli avversari Usando 11.000 robot per truffare le vittime i criminali hanno incassato ben 55 milioni. Un truffa per un bottino di 45.265$ è stata operata in cina ai danni di alcune sale da poker.

La giornata 1C dell’evento principale del World Series of Poker (WSOP) 2010 si è conclusa la scorsa settimana e ha visto partecipare 2.300 giocatori. Grandi campioni del calibro di Phil Hellmuth, generalmente capaci di ottime performance al Casino Rio, Dario Minieri, Tom Dwan, James Van Alstyne, Jerry Yang (campione del mondo di poker nel 2007), Steven Begleiter, Huck Seed e Chad Brown (marito di Vanessa Rousso) sono stati eliminati. La giornata si è comunque dimostrata di ottimo auspicio per il canadese the Mathieu Sauriol che ha sbaragliato la concorrenza con 169.900 chip. È ancora lontano dalla vittoria ed è seguito dal compione Johnny Chan (campione all’evento principale WSOP) che detiene 163.700 chip.

La maggior parte degli appassionati di poker sogna di accedere ad un grande torneo per costruirsi una reputazione. Sfortunatamente questi tornei richiedono spesso ingenti tasse d’ingresso che non consentono a tutti gli amanti del poker di parteciparvi per ovvie ragioni di natura economica. Per venire incontro ai giocatori che non hanno grandi mezzi finanziari l’Associazione Bearn in collaborazione con il presidente dell’Associazione Paloise di Poker e la Lega Gascogne di poker associati organizza il torneo Florida Amateur Poker Tour a Santa Susana, una piccola città della Costa Brava in Spagna. Per partecipare all’evento occore pagare una tassa d’ingresso di 330€, che includono vitto e alloggio all’ Hotel Florida Park; il termine ultimo per iscriversi è il 30 agosto 2010. Gli spetattori pagheranno solo160€ metre per I bambini minori di 13 anni l’ammissione sarà gratuita.

Mercoledì 7 luglio i più grandi giocatori di poker hanno fatto il loro ingress nell’arena del poker. Tra gli oltre 2.000 giocatori registrati alla prima giornata dell’evento principale del World Series of Poker hanno presenziato Johnny Chan, vincitore del titolo nel 1987 e 1988, Phil Hellmuth premiato nel 1989, Daniel Negreanu, Gus Hansen and Tom Dwan, asso della scena del poker e Joe Cada attuale detentore del titolo. Il Rio di Las Vegas, considerate la capitale mondiale del gioco d’azzardo, ha ospitato le grandi stele del poker internazionale al campionato del mondo 2010. Anche una delegazione francese era presente al torneo con personaggi illustri del calibro di Fabrice Soulier, Claire Renaut, Alexia Portal e l’attore Alain Roy. Il padrino del poker francese Patrick Bruel non manca mai a queste manifetazioni.

Nonostante la liberalizzazione del settore di luglio 2010 sono molte le sale da poker illegali continuano ad operare in Francia. Consapevole delle conseguenze sul mercato ARJEL ha prontamento impostato misure e sanzioni per impedire azioni illegali nel settore del gioco d’azzardo online con un comunicato stampa datato 7 luglio. Queste sale da poker online sono già state sanzionate dall’ ARJEL che ha emesso 19 multe nel solo mese di luglio. Il nome degli operatori non autorizzati è rimasto riservato, ma le autorità hanno già ordinato che i siti internet vengano bloccati.

Nel mondo del poker è noto a tutti il talenti di Daniel Negreanu, giocatore di poker trentacinquenne tra i migliori della sua generazione. Dopo le prime performance al World Series of Poker (WSOP) 2010 attualmente giunto all’evento principale il giocatore potrebbere tornare a acsa avendo realizzato una performance ben più scarsa rispetto a quella dello scorso anno; nonostante non abbia ancora avuto nessun successo al WSOP 2010 "Kid Poker” potrebbe riservare grandi sorprese all’evento principale.

L’evento principale con buy-in di 10.000$ del World Series of Poker 2010 (WSOP) è iniziato lo scorso 5 luglio. Come ogni anno la manifestazione ha visto una vasta partecipazione di giocatori provenienti da tutto il mondo. Tanti i giocatori francesi che sono stati eliminati alle prime fasi della competizione. Esclusi giocatori del calibro di Nicolas Ragot alias “arctarus", Rui Cao, Manu Bevand, Cyril Andre, Julien Labussiere e Antonin Teisseire. Thomas Bichon, Adrian Allain, Marc Barillier continuano invece la loro corsa. Al termine della giornata 1A troviamo in testa alla classifica James Mitchell seguito da Michael Mizrachi.

Il fenomeno del poker è in continua crescita e numerosi nuovi tornei vengono organizzati in tutto il mondo. Dopo gli USA che hanno ospitato per la prima volta il World Series of Poker (WSOP) ad ottobre e la Francia che accoglierà il WSOP nei prossimi mesi anche l’Italia potrebbe unirsi alle nazioni legate al campionato. Mitch Garber, CEO di Harrah online e beneficiario dei diritti sul WSOP, ha dichiarato che lo sviluppo della manifestazione porterà ad espanderne le aree d’interesse oltre a USA e Gran Bretagna. Francia, Italia ed altre due nazioni ospiteranno ben presto questo formidabile evento di poker. Al momento però non c’è ancora nulla di certo.

Molto prima della liberalizzazione del gioco d’azzardo online in Francia le scommesse sportive, l’ippica, ma soprattutto il poker avevano ottenuto numerosi consensi. La recente liberalizzazione ha comportato una moltiplicazione delle piattaforme online che offrono questo servizio nonchè del numero degli utenti attivi che hanno sviluppato una passione viscerale per il gioco. Le rilevazioni effettuate dal centro di Nates che studia gli effetti del gioco d’azzardo hanno messo in allarme gli psichiatri che hanno evidenziato circa 600.000 casistiche patologiche sul territorio nazionale oltre ai vari giocatori di poker a rischio.

Il World Series of Poker (WSOP) ha incoronato gli ultimi due campioni prima dell’evento principale. Al torneo $ 1,000 buy-in No Limit Hold'em la vitttoria è andata a Dutchman Marcel Vonk, primo olandese a vincere un evento no-limit hold'em al WSOP. Al momento nel mondo del calcio così come nel poker l’Olanda sta realizzando ottime prestazioni. Questo giocatore olandese ha infatti sbaragliato la concorrenza di 3.884 partecipanti e battendo in finale lo statunitense David Peters grazie al numero di chip accumulato. Vonk ha intascato un premio di 570.960$ mentre Peters si è aggiudicato 350.803$. Quindici giocatori francesi tra cui Thomas Pascal, Gregory Dartois e Benoit Rossignon hanno ottenuto posizioni pagate in classifica. Va sottolineato che il torneo ha premiato i 396 miglior giocatori dimostrando la generosità degli organizzatori.

Nato il 3 dicembre 1985, Peter Eastgate è un giocatore di poker di grande talento proveniente da Dalum in Danimarca. La sua passione per il poker lo ha portato a vincere grandi somme e a prendere parte ai più importanti tornei; l’impegno con il gioco lo ha però costretto a lasciare i suoi studi in economia. Nel corso della sua carriera di professionista del poker Eastgate è riuscito ad ottenere grandi successi come la finale del torneo Irish Poker Open e ottime posizioni allo European Poker Tour Scandinavian Open. Le sue grandi potenzialità sono state svelate nel 2008 quando è diventato campione del mondo di poker vincendo il Main Event del World Series of Poker 2008. Un trionfo eccezionale per Eastgate che a soli 22 anni riusì a sbaragliare la concorrenza di 6.483 giocatori. La vittoria al WSOP gli valse un braccialetto e la vincita record di 9.152.416$.

IL Barrière Poker Tour 2010 continua il suo giro a tappe per la Francia; a Nizza 78 giocatori si sono sfidati per designare il rappresentante della città in questa fase. Dopo due giorni di duelli all’ultimo bluff Yves Hallague è risultato vincitore. Va ricordato che il Barrière Poker Tour è il torneo riservato ai professionisti del poker più prestigioso d’Europa. La vittoria di Hallague non stupisce; il giocatore è infatti molto conosciuto nel mondo del poker.

Mentre le speranze dei francesi si riversano nel giocatore di poker di Toulouse Ludovic Lacay all’evento Pot Limit Omaha (PLO) con buy-in di 10.000$ del World Series of Poker (WSOP) la fortuna sembra voltare le spalle a questo grande campione. Il giovane giocatore di poker ha infatti inziato la sfida al tavolo finale con il secondo stack di chip più elevato riuscendo a sconfiggere nel corso della gara avversari del calibro di Tom Dwan, Phil Hellmuth e Jason Mercier. I fan francesi speravano infatti in un nuovo successo dopo la vittoria di Vanessa Hellebuyck, ma la corona è andata ad Alei che ha sconfitto in finale Miguel Proulx. Proulx si è cosi aggiudicato 482.265$ mentre al campione Daniel Alaei sono andati 780.599$ oltre al terzo braccialetto WSOP della sua carriera.

Dopo la legalizzazione del poker online e delle scommesse sportive in Francia molti operatori hanno evidenziato un sostanziale aumento di giocatori sulle loro piattaforme online. Inoltre i giocatori hanno smesso di giocare sulle piattaforme non autorizzate che si stanno affrettando a richiedere la licenza. Tra gli operatori autorizzati troviamo PMU (specializzato in ippica) che ha ottenuto ben tre licenze (poker, ippica e scommesse sportive) quadruplicando in poche settimane il numero dei giocatori.

Il Torneo dei campioni (TOC) del World Series of Poker (WSOP) 2010 ha incoronato il vincitore dopo una battaglia esemplare. Il torneo ha visto la partecipazione dei 27 migliori giocatori di poker delle ultime edizioni del WSOP. I contendenti sono stati ammessi all’evento dopo una votazione pubblica e selezionati tra i giocatori di poker più talentuosi che hanno preso parte al agli eventi più importanti. Quest’anno si è aggiudicato il titolo Huck Seed, un professionista del poker che ha raggiunto grandi risultati in 15 anni di carriera e che si piazzato al tredicesimo posto alle votazioni. Questo squalo del gioco è riuscito a sedere al tavolo finale con mostri sacri del poker come Johnny Chan, Joe Hachem, Barry Greenstein, Daniel Negreanu, Jennifer Harman, Annie Duke, Howard Lederer e TJ Cloutier.

È nota a tutti la situazione di apertura del mercato del gioco d’azzardo online che sta vivendo la Francia in questo periodo. Molti giocatori hanno però iniziato una protesta contro le imposte inflitte dalle sale da poker con licenza. Il passo fatto dai siti online non ha comunque soddisfatto i giocatori e la pressione da parte del governo rimane alta. Senza le tasse in questione il sistema non sarebbe infatti sostenibile. La protesta è comprensibile se si pensa ai cambiamenti repentini subiti da settore del gioco d’azzardo online dopo la legalizzazione.

Il ventiquattrenne francese di Toulouse, Ludovic Lacay, è ormai ricnosciuto come professionista indiscusso nel mondo del poker. Ha infatti collezionato una serie di grandi successi ai tornei più popolari quali il World Poker Tour di Barcellona del 2007 (dove si è classificato al secondo posto) e l’evento principale del European Poker Tour di Dublino dove si è posizionato undicesimo. Nel World Series of Poker Circuit 2009 Lacay ha poi conquistato il sedicesimo posto all’evento principale. Il professionista spera di vincere anche quest’anno un braccialetto WSOP a Las Vegas. Nel corso del No-Limit Hold'em Championship Head's Up con un buy-in da 10.000$ ha conquistato l’ottavo posto in classifica. Dal 15 giugno a Las Vegas il giovane campione francese risiede attualmente al Wynn, il lussuoso hotel sullo Strip Boulevard e si sta preparando per il tavolo finale del Pot Limit Omaha con buy-in da 10.000$.

I siti di gioco d’azzardo ed il Governo francese hanno rinforzato la strategia per combattere patologie e dipendenze legate al gioco. Secondo il National Health and Medical Research (INSERM), su oltre 200 sondaggi e studi sul gioco online hanno evidenziato che dall’1% al 2% dei giocatori europei ha problemi di dipendenza. Per combattere questo problema i siti di poker e scommesse sportive approvati dall’ Authority for Regulation of Online Games (ARJEL) francese dovranno contenere banner che redirezioneranno verso un servizio informativo curato dal Dipartimento della Salute e l’Istituto Nazionale per la Prevenzione e l’Educazione alla Salute (INPES). I siti di gioco online devono presentare annualmente ai loro membri un resoconto dei soldi che hanno speso per consentire loro di amministrare al meglio il loro budget.

Un’atmosfera gioiosa ha coinvolto 83 giocatori che hanno partecipato al torneo di beneficienza Ante Up For Africa of the World Series of Poker (WSOP) 2010. L’evento con un buy-in di 5.000$ è frequenatto da molte celebrità hollywoodiane come Ben Affleck, il protagonista del serial TV "Tutti amano Raymond” Brad Garrett, e la giocatrici di poker sempre presenti agli eventi di beneficenza Jennifer Harman, Shannon Elizabeth, Jerome Bettis, David Allan Grier, Montel Williams, Andy Bloch, Greg Raymer, Rafe Furst, Chris. Ben Affleck ha però dovuto rinunciare al torneo a causa di un fastidioso mal di testa. Gli organizzatori dell’evento Don Cheadle ed Annie Duke hanno aperto la manifestazione sfilendo per primi sul tappeto rosso.

Il mondo del poker online francese è entrato in una nuova fase qualche settimana fa: l’apertura del mercato del gioco online. È un momento particolare per gli operatori del settore; sale da poker online di lungo corso e appena nate sperano di aver ottenuto la tanto agoniata licenza. È risaputo che non ci sono stati grandi impedimenti nel rilascio delle prime licenze, ma la seconda ondata di autorizzazioni del 25 giugno ha visto subito qualche intoppo a causa di un errore tipografico che ha coinvolto l’operatore ACT Poker.fr!

Con la nuova legislazione e l’apertura del mercato del poker online la Francia è in fermento. In molti, specialmente gli operatori, pensano che stia per iniziare una vera e propria battaglia. Occorre capire quale poker room sarà in grado di trarre vantaggio da questa battaglia godendo dei vantaggi nel lungo periodo. Il mercato francese sarà abbastanza vasto per tutti questi operatori? Di seguito unaserie di risposta positive provenienti dal mondo del poker rispetto all’ingresso dei nuovi operatori nel mercato.

Shawn Busse è diventato a tutti gli effetti una stella del poker vincendo il suo primo braccialetto al World Series of Poker (WSOP) nell’evento No Limit Hold'em $ 1,000 buy-in. Busse non è mai stato particolarmente noto nonostante il grande successo ai tornei online. Nel corso della competizione Shawn Busse ha sconfitto ben 3.128 participanti; va poi aggiunto che i finalisti erano giocatori di grande reputazione nel settore. Le vincite ottenute da Busse nei tornei online gli sono valse ben 487.791$ aumentando i suoi guadagni di 650.108$. Come ogni giocatore che si aggiudica il suo primo braccialetto WSOP Busse non nasconde la grande soddisfazione.

Il torneo $ 25,000 buy-in Short Handed del WSOP ha visto la partecipazione di un gran numero di professionisti del poker. È stata una competizione fantastica che ha consentito ad ogni partecipante di iniziare con 75.000 chip, ma visto il buy-in relativamente alto ha registrato solo 191 giocatori che si sono sfidati per un montepremi di 4.536.250$. Tra i giocatori di fama internazionale che hanno partecipato al primo giorno del torneo troviamo Yevgenjy Timoshenko, Tom Dwan, Thomas Bichon, Bertrand "ElkY" Grospellier, David Kitay, Antoine Saout, Joe Cada, Gavin Smith, Antonio Esfandiari, Eli Ezra ed il padrino del poker francese Patrick Bruel. Data l’esperienza e la competenza nel poker sono riusciti a superare la prima giornata del torneo.

Il gran giorno è arrivato in Francia ed è un vero sollievo per tutti i giocatori di poker. La formalizzazione del decreto per la regolarizzazione del gioco d’azzardo online riale alal giornata di mercoledì. L’ Authority che regolarizza i giochi online (ARJEL) ha già distribuito sette licenze agli operatori Unibet, Bwin, Eurosportbet.fr, Everestpoker, PMU, Sajoo e Winamax seguiti da Reel con pokerstars.fr Malta Limited, SAS Electraworks partypoker.fr, e acfpoker.fr, luckyjeux.fr, Iliad Gaming SAS chilipoker.fr, Partouche Gaming France SAS con partouche.fr. Una vasta scelta di sale di poker che inizierà ad operare sul mercato sviluppando due varianti di poker: texas hold'em poker e Omaha 4.

Sembra che l’80% dei giocatori di poker faccia uso di sostanza stupefacienti per migliore le proprie prestazioni di gioco. Il quadro catastrofico è stato dato dalla Nova Southern University che ha analizzato un campione di giocatori di poker che ha riservato più di una sorpresa. Lo studio è iniziato nel corso del World Series of Poker (WSOP) di Las Vegas dello scorso anno ed è continuato nei vari angoli del mondo. Secondo tale ricerca ogni giocatore ha il proprio modo di migliorare la sua performance di gioco, mala maggior parte dei professionisti (di età superiore ai 25 anni) ha confessato di usare droghe. Tra le sostanze magiormente utilizzate troviamo: marijuana, cocaina, anfetamina, guarana (energy drinks), caffeina ... che aiutano i giocatori a rimanere svegli nel corso dei tornei. Sembra che queste sostanze migliorino la capacità di concentrazione.

Gavin Smith è conosciuto per il suo carattere stravagante e la passione per party e scommesse. Nel corso dell’evento No-Limit Hold'em Championship del Circuito World Series of Poker (WSOP) 2006- con un buy-in 10.000$ tenutosi all’Harrah's Casino di New Orleans scommise con Allie Prescott che avrebbe vinto il torneo, ma sfortunatamente venne sconfitto da Peter Feldman. Recentemente Gavin Smith ha ottenuto un grande successo vincendo l’evento hold'em misto con buy-in di 2.500$ del WSOP 2010. Tale competizione ha visto la partecipazione di 570 giocatori ed un premio di 268.238$. Si tratta della seconda vincita dell’anno per il campione al WSOP; Smith si è infatti piazzato al nono posto del No-limit hold'em heads'up con buy-in di 10.000$ che gli è valso 38.424$. Il 2010 è davvero un anno fortunato per Smith che a gennaio ha vinto 188.743$ al torneo Fallsview Poker Classic al Casino Fallsview (Ontario).

Mentre la maggior parte degli squali del poker lotta a Las Vegas per aggiudicarsi i trofei del World Series of Poker (WSOP), altri hanno optato per le sale del Cercle Wagram di Parigi prendendo parte al torneo Deepstack. Si tratta dell’evento principale molto ambito dagli appassionati di poker e nonostante si svolga contemporaneamente al WSOP tra i 56 partecipanti troviamo nomi come Jean Paul Pasqualini (campione al Partouche Poker Tour 2009), Nicolas Delvaux, Frank Kalfon (finalista al World Poker Tour Barcelona 2009), Xavier Detournel ed il finalista all’ultimo stage dell’evento principale del WSOP Europa, Fabien Dunlop. Nonostante la grande esperienza nel settore nessuno di loro è riuscito a realizzare una buona performance. Infatti al tavolo finale del € 2.000 Main Event si sono qualificati Rami Okasha, Jimmy Atime, Ocacha Bendjebbour, Nadim Medledge, Gilles Smadja e Sebastien Grenotton (unici giocatori pagati).

Dopo aver toccato la capitale francese qualche mese fa il circuito di poker statunitense World Poker Tour (WPT) ha scelto per l’estate la cittadina di Amneville. Tale scelta fa molto piacere agli appassionati di poker francesi che si sono sentiti ancora più motivate dopo la legalòizzazione del mercato del poker online. La nuova legislazione ha infatti aperto il mercato francese a più concorrenti che andranno a scontrarsi con il duopolio precedentemente vigente. Le nuove regole in materia impediscono però agli appassionati di giocare sui siti stranieri e vincere somme in denaro ben più elevate. Tornando al WPT Amneville va sottolineata la grande opportunità costituita dall’evento per inaugurare il Municipal Casino di Amneville e presentare gli appuntamenti in calendario da novembre.

Il World Series of Poker (WSOP) 2010 ha registrato una grande affluenza di giocatori inglesi. Dall’inizio del torneo gli inglesi si sono aggiudicati ben 5 braccialetti. Praz Bansi è stato il primo vincitore proveniente dal Regno Unito a partecipare al torneo $ 1,500 No Limit Hold'em vincendo un premio di 515.000$. Bansi ha inoltre vinto due braccialetti WSOP conquistando ben 8 posti pagati per una vincita totale di 1,4 milioni di dollari al Circuito WSOP. Il suo connazionale James Dempsey ha trionfato al $ 1,500 Pot-Limit Hold'em vincendo 197.000$; è inoltre arrivato alle fasi finale dell’Omaha Hi-Lo Split-8 $ 10,000 buy-in vincendo 301.000$. Le sue vincite totali al WSOP hanno raggiunto i 522.000$.

Frank Kassela è un importante uomo d’affari di Memphis con la passione per il poker. Cresciuto a Chicago ha iniziato a giocare a carte all’età di 12 anni e, completati gli studi, a 25anni si è trasferito a Memphis avviando la sua carriera di imprenditore e giocando a poker per diletto. Nel 2000 ha partecipato per la prima volta all’evento principale del World Series of Poker (WSOP). L’esperienza non portò nessuna vincita, ma da quel momento Frank iniziò a partecipare alle competizioni con regolarità vincendo spesso a Tunica. Secondo Kassela un uomo d’affari di successo ed un giocatore di poker di talento hanno caratteristiche simili; per entrambi l’obiettivo è spendere denaro per vincerne ancora di più. Il successo negli affati e la vittoria ad un WSOP sono sempre stati i suoi più grandi desideri.

Il Torneo dei Campioni del World Series of Poker al Rio di Las Vegas continua a sorprendere il pubblico e gli stessi giocatori. Al termine della seconda giornata la classifica provvisoria dei 17 giocatori elite era completamente diversa da quella del primo giorno data l’eliminazione fuori programma di altri 5 campioni. I 17 assi del poker rimasti in gara si contenderanno il tiolo e la somma di 500.000$ il 4 luglio 2010. Sembra proprio che i professionisti festeggieranno il giorno dell’indipendenza giocando a poker.

 
Top Rooms
NetBet Poker
5€ gratuity
PKR
500€ gratifica
Party Poker
50€ gratifica

Copyright © 2019   POKER 777   Tutti i diritti riservati.